"Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso''. Nelson Mandela

Piove e si muore, governo assassino

Posted: ottobre 27th, 2011 | Author: | Filed under: ARTICOLI, GENERALE, POLITICA | Tags: , , , , , | No Comments »

L’editoriale e un commento sulla recente strage causata dalla politica del territorio tenacemente perseguita in Italia, oggi ancor peggio di ieri. Il manifesto, 27 ottobre 2011

CALAMITÀ MORALE di Franco Arminio

Sospeso sulle argille/ di una vecchia collana,/ il paese perde le sue perle,/frana. Può essere ottobre o maggio, può essere la Liguria o la Calabria, la scena si ripete e la pioggia porta via i muri, le macchine e qualche volta anche le persone. Ogni volta si leva il lamento sull’assenza di prevenzione, poi cala il silenzio, in attesa della prossima sciagura. E invece la sciagura è sempre in corso, la frana non finisce mai, lo smottamento è perenne e quando non porta via le case, comunque apre crepe, distende altri fili nella ragnatela delle faglie. L’Italia è un paese fragilissimo che scompare mano a mano che viene costruito. Read the rest of this entry »


Lettera aperta al Sindaco di Guagnano e all’assessore all’ambiente da parte del comitato cittadino “4 SI al Referendum”

Posted: giugno 11th, 2011 | Author: | Filed under: ARTICOLI, ASSOCIAZIONE, CULTURA, GENERALE | Tags: , , , , , , | No Comments »

Al Sindaco del comune di Guagnano,

all’Assessore all’ambiente e alla cittadinanza.

In questi giorni, il 3, 4 e 6 di giugno, si è svolta nel nostro Comune una manifestazione a tematica ambientale chiamata EsclusivAmbiente. Leggiamo  sul sito istituzionale del Comune e su quello di informazione locale GuagnanoInforma le parole dell’assessore all’ambiente, Danilo Verdoscia: ” l’evento (è) dedicato al tema dell’ambiente e dell’energia, allo scopo di promuovere lo sviluppo eco-sostenibile a beneficio delle generazioni presenti e future” e ancora “ sono previste aree di informazione e sensibilizzazione curate dalle associazioni, consorzi ed altri partecipanti”. Read the rest of this entry »


Abbracciamo insieme il territorio per fermare il nucleare

Posted: aprile 15th, 2011 | Author: | Filed under: ASSOCIAZIONE, DECRESCITA, GENERALE, POLITICA | Tags: , , , , | No Comments »

Abbracciare simbolicamente l’intera città, come per proteggere il territorio dal nucleare. Questo l’intento con cui domenica 17 aprile Piazza S. Oronzo, a Lecce, alle ore 11.30 sarà “invasa” da una catena umana pacifica, promossa da un nutrito gruppo di associazioni che stanno dando vita ad un coordinamento salentino contro il nucleare. Numerosi i motivi per partecipare, come sottolineano i promotori dell’iniziativa, a partire dalla pericolosità dell’atomo. “L’incidente di Fukushima, ancora in corso, ha dimostrato ancora una volta la pericolosità di questa fonte di energia – affermano le associazioni -. Non possiamo dimenticare la tragedia di Cernobyl che ha causato e causerà nel futuro migliaia di vittime e che ancora oggi a 23 anni di distanza mostra impatti sia sulla flora che sulla fauna. Autorevoli studi hanno mostrato inoltre l’evidenza di leucemie infantili nelle aree vicino alle centrali nucleari”. In primo piano anche la questione dei costi, secondo il Dipartimento Usa dell’energia infatti il nucleare è la fonte più costosa tra quelle ad oggi competitive, eolico incluso. Read the rest of this entry »


Una legge per fermare il consumo di suolo

Posted: febbraio 7th, 2011 | Author: | Filed under: ARTICOLI | Tags: , , , | No Comments »


di Piero Bevilacqua

Ci sono almeno due buone ragioni per sostenere la proposta avanzata da Carlo Petrini su Repubblica del 18 gennaio ( in consonanza con quanto scriveva Paolo Berdini sul manifesto) nella quale il presidente di Slow Food invoca una moratoria generale nel consumo di suolo in Italia. La prima di questa riguarda la natura del fenomeno. La distruzione del territorio, la cementificazione del suolo agricolo è un fenomeno pressoché irreversibile. Una volta ricoperto di alsfalto o di manufatti quel territorio sarà perduto all’agricoltura e all’ambiente chissà per quante generazioni. Non è la stessa cosa per altri fenomeni. I colpi inferti all’Università pubblica in questo ultimo decennio, ad esempio, e lo stesso ddl della Gelmini, possono essere sanati, anche in tempi relativamente brevi, se uno schieramento politico democratico cancellerà, con una iniziativa legislativa, questa pagina infausta della nostra storia recente. La partita che si gioca sul territorio ha un’ampiezza temporale che trascende la nostra vita. Petrini spiega bene le ragioni profonde di questa difesa. Ilmanifesto del 28.11.2010 ha dedicato ampio spazio al tema, sotto la sigla del “nuovo ambientalismo” introdotto da Asor Rosa e Viale. Ma occorre ritornare sull’argomento. Read the rest of this entry »